Rimedi naturali per restringere i pori dilatati

Uno degli inestetismi più comuni, tanto per gli uomini che per le donne, sono i pori dilatati che, oltre a conferire alla pelle un aspetto poco sano, tendono ad ostruirsi molto facilmente formando i punti neri.

Tutti, in una certa misura, abbiamo pori più dilatati che possono dar luogo alla formazione di brufoli o punti neri; alcuni di noi adottano uno o più trucchi per nasconderli o ridurli.

Al momento non si conosce la causa esatta di questa condizione cutanea; potrebbe essere legata a fattori genetici, cambiamenti ormonali o ad un’eccessiva produzione di sebo.

Non tutti sanno, però, che la natura ci mette a disposizione diversi trattamenti che aiutano a restringere i pori, detergendoli in profondità ed evitando che l’acne faccia la sua comparsa. Volete sapere quali sono?

Polpa di pomodoro





Una maschera al pomodoro regola il pH naturale della pelle, facilita l’eliminazione dell’eccesso di sebo e riduce l’azione dei radicali liberi.

Le sue proprietà antiossidanti e astringenti aiutano a restringere i pori dilatati e illuminano la pelle in modo naturale.

Come si usa?

Tagliate un pomodoro fresco, eliminate i semi e applicate la polpa sul viso.

Lasciate agire per 10 minuti, poi risciacquate con acqua tiepida.

Volete conoscere altre proprietà del pomodoro? Leggete: I benefici del succo di pomodoro la mattina

Albume d’uovo e succo di arancia



L’utilizzo della chiara d’uovo sulla pelle è diventato molto comune: ha proprietà tonificanti e rassodanti e aiuta a prevenire la pelle flaccida.

Questo ingrediente, unito alla vitamina C dell’arancia, diventa una maschera astringente ideale per eliminare le cellule morte della pelle e restringere i pori.

Ingredienti:

Un albume d’uovo

Il succo di un’arancia

Come si usa?

Sbattete l’albume e mescolatelo con il succo di arancia, fino ad ottenere un liquido omogeneo.

Applicate la maschera usando un pennello, lasciatela seccare sul viso. Infine, risciacquate con acqua tiepida.

Sale e panna





Il sale è un ingrediente ideale per esfoliare la pelle e facilitare l’eliminazione delle cellule morte. Unito all’acido lattico della panna, diventa un buon trattamento per ridurre i pori dilatati e le impurità.

Come si usa?

Mescolate un cucchiaio di panna (20 gr) con un cucchiaino di sale (5 gr). Applicate sulle parti colpite dai pori dilatati con leggeri massaggi circolari.

Lasciate agire per 20 minuti, poi risciacquate con acqua tiepida.

Buccia della papaya



Anche se spesso viene gettata via, la buccia della papaya è ricca di sostanze nutritive e di composti che aiutano a mantenere la pelle in buona salute.

Come si usa?

Sfregate la parte interna della buccia di papaya sulle zone del viso colpite dai punti neri; lasciate agire per 20 minuti, infine risciacquate con acqua fredda.

Aloe vera



Questa pianta è ricca di nutrienti e di proprietà capaci di ridurre la grandezza dei pori e di regolare il pH della pelle.

Le sue vitamine, i sali minerali e le sostanze antiossidanti la rendono ottima per idratare e tonificare la pelle, evitando la comparsa precoce dei segni dell’età.

Come si usa?

Estraete il gel da una foglia di aloe vera, applicatelo sul viso ed aspettate 20 minuti, prima di toglierlo con acqua tiepida.

Tonico naturale al sedano



Tutti i giorni, la mattina e prima di andare a dormire, passate sul viso un detergente o un tonico naturale, allo scopo di rinfrescare la pelle ed eliminare il grasso in eccesso.

Il sedano è un buon ingrediente per preparare un prodotto di questo tipo: contiene vitamine, sali minerali e importanti elementi antiossidanti che stimolano la rigenerazione cellulare.

Come si prepara?

Mettete a bollire una costa di sedano in mezzo litro di acqua. Lasciate riposare e infine trasferite l’acqua in una bottiglietta con il nebulizzatore. Applicate questo tonico ogni giorno.

Volete conoscere altre proprietà del sedano? Leggete: I meravigliosi poteri curativi del sedano

Miele



Tra le virtù curative del miele troviamo la presenza di importanti sostanze nutritive che si prendono cura della pelle.

Il miele ha, inoltre, proprietà antimicrobiche che combattono la presenza dei batteri responsabili dell’acne, oltre a ridurre l’eccesso di grasso e facilitare, quindi, il restringimento dei pori dilatati.

Come si usa?

Applicate uno strato sottile di miele sul viso o sulle parti interessate, lasciate agire per un quarto d’ora. Sciacquate con acqua fredda.
Un’alternativa consiste nel mescolare il miele con l’avena per realizzare una maschera esfoliante.