5 trucchi per far recuperare ai vestiti le loro dimensioni originali

Affinché i nostri capi non perdano le loro dimensioni originali, è fondamentale controllarne l'etichetta per verificare quale lavaggio richiedono in base al tessuto.

Uno dei principali inconvenienti che si presentano quando si lavano i vestiti è che alcuni si ristringono a causa della delicatezza dei loro tessuti e dalla mancata attenzione nel lavarli.

La maggior parte delle persone ignora le istruzioni di lavaggio presenti sulle etichette e, quasi sempre, mette tutto insieme in lavatrice, senza pensare alle conseguenze.

Il problema diventa evidente quando vogliamo indossare i capi e notiamo che si sono deformati, ristretti o che il tessuto si è rovinato.

La buona notizia è che ci sono diversi trucchi che permettono di far recuperare ai capi le loro dimensioni originali.

In questa occasione vogliamo svelarvi i 5 più interessanti per non trovarvi impreparati qualora vi succeda.

Prendete appunti!

1. Balsamo per capelli per recuperare le originali dimensioni dei capi





Il balsamo per capelli è una buona soluzione se i vostri capi in lana si sono ristretti. Agisce alla pari di un normale ammorbidente, ma il suo grande vantaggio è che rispetta le dimensioni originali dell’indumento.

Ingredienti

• ¼ di tazza di balsamo per capelli (62 ml)
• ¼ di tazza di aceto bianco (facoltativo) (62 ml)
• Acqua tiepida (quanto basta)

Cosa bisogna fare?

• Versate il balsamo per capelli in una bacinella con acqua tiepida ed immergete il capo per 20 minuti.
• Trascorso questo tempo, stirate con la mano il tessuto fino a fargli recuperare le sue dimensioni originali.
• Stendete il capo senza strizzarlo ed aspettate che si asciughi.
• Se si tratta di un maglione, si consiglia di aggiungere dell’aceto bianco alla miscela, per ottenere migliori risultati.

2. Ammorbidente



Anche se bisognerebbe evitare i componenti chimici contenuti nell’ammorbidente, la sua applicazione sui vestiti ristretti può aiutare a riportarli alle loro dimensioni originali.

Ingredienti

• 1 tazza di ammorbidente (250 ml)
• 4 tazze d’acqua (1 litro)

Cosa bisogna fare?

• Aggiungete una tazza di ammorbidente ogni quattro di acqua tiepida e mettete ammollo il capo in questione.
• Lasciate agire per 24 ore e sciacquate.
• Stendete il capo al sole senza strizzarlo ed aspettate che si asciughi per verificarne l’effetto.

3. Bicarbonato di sodio ed aceto





Il bicarbonato di sodio e l’aceto bianco hanno molteplici applicazioni per quanto riguarda le faccende domestiche in generale.

Agiscono come un ammorbidente naturale e sono in grado di proteggere i capi rispettando le dimensioni.

Ingredienti

• 2 cucchiai di bicarbonato di sodio (20 gr)
• 2 litri di acqua calda
• 1 tazza di aceto bianco (250 ml)

Cosa bisogna fare?

• Sciogliete il bicarbonato di sodio in un litro d’acqua calda ed immergete il capo che volete trattare.
• Allungatelo e lasciatelo ammollo per un’ora.
• Trascorso questo tempo, sciogliete l’aceto bianco nell’altro litro d’acqua e sciacquate.

4. Shampoo per neonati



Lo shampoo per neonati è una buona alternativa per trattare pantaloni ed altri capi di tessuto più spessi.

Vi consigliamo di unirlo con un po’ di balsamo per capelli al fine di ottenere migliori risultati.

Ingredienti

• ¼ di tazza di shampoo per neonati (62 ml)
• 3 cucchiai di balsamo per capelli (30 gr)
• Acqua calda (quanto basta)

Cosa bisogna fare?

• Riempite per un quarto una bacinella con acqua calda ed aggiungete lo shampoo per neonati e il balsamo naturale.
• Immergete i pantaloni per 12 ore e, trascorso questo tempo, allungateli con le mani, facendo attenzione.
• Se non siete certi delle dimensioni giuste, confrontatele con quelle di un paio di pantaloni che vi sta bene.
• Strizzate il liquido in eccesso e stendeteli.
• Se i pantaloni sono troppo tesi, usate un ferro da stiro a vapore per ammorbidirli.

5. Aceto bianco e maschera per i capelli





L’aceto bianco è catalogato come un naturale ammorbidente e protettore per tessuti. Rimuove le macchie, elimina la sporcizia e lascia una sensazione di freschezza.

Al fine di trattare indumenti ristretti, possiamo unirlo con una maschera per capelli o con un po’ di crema districante.

Ingredienti


• ½ tazza di aceto bianco (125 ml)
• ¼ di tazza di maschera per capelli (62 ml)
• Acqua calda (quanto basta)

Cosa bisogna fare?

• Sciogliete i due ingredienti in una bacinella con acqua calda e mettete i capi ammollo.
• Aspettate mezz’ora affinché i prodotti facciano effetto.
• Trascorso il tempo indicato, stirate il capo con le mani sia in larghezza sia in lunghezza.
• Lasciateli di nuovo in ammollo per un’ora e lavateli.

Tenete a mente che l’efficacia di questi trucchi può variare in base al tipo di indumento e di tessuto. A volte i tessuti si ristringono troppo e non è possibile rimediare.

Per non avere incorrere in questo inconveniente, controllate le etichette e verificate il lavaggio adatto.